Eight&bob

Nel 1934 l' aristocratico francese Albert Fouquet approfittò di un viaggio in Cile per cercare nelle Ande piante aromatiche che esaltassero i suoi profumi. Tornò a Parigi con diversi rametti di “Andrea”, il nome che Albert aveva dato alla pianta i cui estratti sono l'anima della sua fragranza. “Andrea” è una pianta selvatica che scarseggia a causa dell'altitudine e dell'area limitata in cui cresce. Le piante raccolte vengono sottoposte a un processo di selezione molto rigoroso in cui viene scelto solo il 7%. Questo processo termina tra marzo e aprile e solo allora si sa quante unità di “EIGHT & BOB” possono essere imbottigliate. Cruciale per lo sviluppo del marchio è l'incontro nell'estate del 1937 tra Albert ed il giovane americano J.F. Kennedy in Costa Azzurra. Quello che sarebbe diventato il futuro presidente degli Stati Uniti rimase talmente affascinato dall'essenza che indossava Albert che lo convinse a lasciargli un campione della sua fragranza. Al ritorno dalle vacanze, il giovane francese ricevette una lettera da John che lo ringraziava per il gesto gentile e lo informava del successo che il suo profumo stava avendo tra i suoi amici. Chiese ad Albert di inviargli otto campioni, "e se la tua produzione lo consente, un altro per Bob". Senza comprendere appieno la richiesta, Albert decise di inviare una scatola con campioni sufficienti per compensare i costi di trasporto, ordinò diverse scatole decorate con lo stesso motivo della maglietta che JFK indossava quando si sono incontrati, e poi etichettò le scatole con la divertente richiesta di John: “EIGHT & BOB”.

FILTRI play_circle_outline
Ordina play_circle_outline
GRIGLIA